Download WordPress Themes, Happy Birthday Wishes

Agevolazioni fiscali 1a casa

Agevolazioni prima casa inagibile: obbligatorio trasferire la residenza

Agevolazioni prima casa inagibile: obbligatorio trasferire la residenza

Il proprietario che entro 18 mesi non trasferisce la residenza nella prima casa perché inagibile perde le agevolazioni. Ad affermarlo è stata la sentenza n.864 del 19 gennaio della Corte di Cassazione, che ha accolto il ricorso presentato dall’Agenzia delle Entrate contro un uomo che non aveva adempito agli obblighi di legge per l’impossibilità di andare a vivere nell’abitazione appena acquistata.

Secondo i giudici della Corte di Cassazione il trasferimento della residenza può essere fatto anche quando il contribuente, di fatto, non abiti la casa. La necessità di ristrutturare lo stabile non esonera quindi il proprietario dai suoi adempimenti legali. Nelle sue motivazioni la suprema corte ha infatti affermato che “la causa di forza maggiore che può giustificare l’inottemperanza del contribuente all’onere di trasferire la propria residenza nel comune ove è situtato l’immobile acquistato con l’agevolazione prima casa, entro 18 mesi dall’acquisto, pur potendo riferirsi alla inutilizzabilità dell’immobile acquistato con detta agevolazione, deve tuttavia essere caratterizzata dei requisiti delle non imputabilità al contribuente, della necessità e della imprevedibilità”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.